Unisciti a noi su Facebook!

Clicca "Mi Piace" e otterrai subito 1 Euro di sconto da usare quando vuoi!

Categorie

I più venduti

Informazioni

Nuovi prodotti

Fornitori

Tags

COSMESI ECOBIO PER BAMBINI E NEONATI

Pubblicato: 03/05/2016 18:49:23
Categorie: Igiene Bambini

Sapevate che la pelle di un neonato è almeno cinque volte più sottile della pelle di un adulto? 

Alla nascita il pH della pelle dei bebè è neutro e questo rende la loro pelle fragile, delicata e permeabile. Ciò significa che è molto più esposta rispetto alla pelle di un adulto all’aggressione degli agenti  esterni o agenti chimici dannosi con i quali entra in contatto.

Per questo motivo è necessario riservare loro tutte le cure ed attenzioni possibili. Per l’igiene dei neonati diventa quindi molto importante scegliere prodotti sicuri e controllati, da abbinare anche ad abbigliamento quanto più possibile in fibra naturale e detersivi per la casa ed il bucato non aggressivi e delicati.

Ricordiamoci anche che vale la regola “meno è meglio: i bambini hanno bisogno di pochi prodotti, ma che siano sicuri.

È preferibile utilizzare, soprattutto nei primi anni di vita del bambino, prodotti semplici, il più possibile puri e preferibilmente biologici; almeno fin quando la pelle non sarà in grado di svolgere al meglio la sua funzione di barriera protettiva.

Quali caratteristiche deve avere un cosmetico per l’igiene dei bambini?

Deve prima di tutto avere un pH neutro, simile a quello del liquido lacrimale. Questo consentirà di evitare bruciori agli occhi ed arrossamenti.

Deve inoltre essere poco schiumogeno o essere formulato con tensioattivi delicati e di origine vegetale (da olio di oliva o olio di cocco, ad esempio), per non aggredire inutilmente pelle e capelli.

La profumazione deve essere di origine naturale e al suo interno deve contenere sostanze o estratti lenitivi ed emollienti che aiutano la pelle a rinforzare le sue difese naturali. Nei prodotti per l’igiene dei neonati devono essere totalmente assenti:  Petrolati e derivati del petrolio (paraffina, vaselina, mineral oil) - Siliconi: sintetici e non biodegradabili – Triclosan: fortemente allergizzante – Propylene Glycol: solvente aggressivo derivato dal petrolio, molto simile ai prodotti antigelo per le macchine (sighhhhh) - PEG (Polietilenglicoli): derivati petroliferi ed inoltre, evitate assolutamente i prodotti contenenti questi ingredienti: EDTA, DEA, MEA, TEA, Formaldeide e Ftalati.

Purtroppo queste sostanze si trovano nella stragrande maggioranza dei prodotti da grande distribuzione e di “marchi famosi” che voglio farci credere che pensano al benessere della nostra pelle e dei nostri bambini, quando in realtà il loro intento è pensare al portafogli prendendoci in giro!

I vantaggi che derivano dall’uso dei giusti cosmetici sono innumerevoli;

un prodotto sbagliato usato sulla cute indifesa di un bambino può dare origine ad allergie, arrossamenti, dermatiti da contatto, eritemi e problematiche dermatologiche fastidiose, che generalmente tendiamo a curare con pomate al cortisone o rimedi di farmacia che hanno costi esorbitanti e molto spesso non risolvono la situazione, anzi, funzionano da tampone momentaneo e una volta sospeso l’uso il problema si ripresenta identico a prima, se non peggiorato.

Possono essere molte le cause che portano alla nascita di problemi dermatologici nei neonati e nei bambini, ma senza dubbio usare cosmetici quanto più naturali e compatibili con la loro pelle è il primo passo da compiere.

Con un cosmetico naturale e dermocompatibile la loro pelle ringrazia…e l’ambiente anche!

Condividi

Commenta

 (with http://)

PayPal